Identità EXPO

Il grande format firmato Identità Golose, coinvolti 200 grandi chef

idexpo-istituzionale
IDENTITA-EXPO-MILANO-2015-RISTORANTE

Identità Expo, un grande evento nell’evento, l’alta cucina d’autore all’interno dell’Esposizione Universale con un format mai visto prima d’ora: sei mesi consecutivi, ogni giorno dalle 10 del mattino alle 11 di sera tra lezioni, appuntamenti, conferenze e cooking show. Con un’anteprima assoluta: il nuovo concept, disegnato in collaborazione con illustri firme del mondo del design, ospiterà un temporary restaurant d’assoluta eccellenza. Protagonisti i migliori cuochi d’Italia e del mondo che si alterneranno di settimana in settimana proponendo le loro creazioni in una location esclusiva e raffinata, con vista sul decumano, nel cuore di Expo Milano 2015.

I numeri di Identità Expo sono da capogiro: 200 grandi chef, oltre 450 eventi dedicati alla cultura del cibo, 184 giorni all’insegna del gusto e dell’innovazione. Davvero imponente lo sforzo organizzativo di Identità Golose, concessionario ufficiale di Expo Milano 2015, che con MAGENTAbureau ha concepito, organizza e coordina un ricchissimo palinsesto. I 2 piani di Identità Expo saranno sede d’iniziative esclusive, all’interno di una struttura che sarà al contempo ristorante di alto profilo, business lounge, spazio eventi e location concepita per ospitare iniziative speciali.

IE3
IE5

Ricchissimo il palinsesto: Le Cucine del Mondo, appuntamento dedicato alla grande cucina internazionale; Identità Giovani, ciclo dedicato alla valorizzazione dei nuovi talenti della cucina; Identità di Vino, più tappe settimanali alla scoperta della nostra migliore enologia; Identità di Pane e di Pizza, un format già sperimentato al congresso Identità Milano per analizzare il mondo dei lievitati, così come Identità Naturali in cui si tornerà a raccontare la realtà della cucina naturale, vegetariana, vegana e crudista. E ancora: Identità di Milano, la finestra sulle tavole della città; Identità di Pasta, l’haute cuisine alle prese con uno degli ingredienti simbolo dell’italianità nel mondo; Identità Libri, il microfono agli autori dei più interessanti testi di enogastronomia; e ancora la Scuola di Cucina, in collaborazione con ConviviumLab-Arte del Convivio.

Quello appena illustrato è solo un elenco parziale delle attività. Ma buona parte dell’attenzione sarà certo calamitata da una novità assoluta per la storia di Identità Golose. «Daremo una risposta forte a tutti coloro che in undici anni di congresso hanno “solo” potuto assistere a grandi performance di cucina in qualità di congressisti o spettatori. Daremo l’opportunità di sperimentare a costo invitante grandi menu di cucina d’autore», afferma Paolo Marchi, ideatore e curatore del più importante congresso italiano di enogastronomia e anima anche di questa lunga “edizione speciale”. Dunque, da una parte le attività, le lezioni, le presentazioni; dall’altra la ristorazione di alto profilo.

_DSC8663_1
17_DSC6550

«Identità Expo S.Pellegrino rappresenterà l’occasione per gustare la cucina dei più grandi chef italiani e stranieri: oltre 150 coperti a pieno regime sia a pranzo che a cena all’interno di una location prestigiosa concepita con la preziosa collaborazione di Giulio Cappellini, designer di fama internazionale, e illuminata dal light designerDavide Groppi», aggiunge Claudio Ceroni, patron di MAGENTAbureau.

Per cinque giorni alla settimana, dal mercoledì alla domenica, a pranzo (12,30-15,30) e a cena (19,30-22,30) sarà tempo di “Italian&International Best Chef”: il ristorante vedrà protagonista un peso massimo della cucina mondiale; dunque 26 settimane per altrettante “firme” che si alterneranno coadiuvate da una brigata fissa coordinata dall’executive chef Andrea Ribaldone del ristorante I Due Buoi di Alessandria in stretta collaborazione con i resident chef Domenico della Salandra di Taglio a Milano e Domingo Schingaro del Ai Due Buoi…..